Lotta alla processionaria del pino

Il problema della processionaria è presente in ampie aree sia boschive che urbane; nel secondo caso assistiamo a degrado ambientale per l’azione parassitaria dell’insetto sulla chioma, e a disagio delle persone per la nota azione urticante che in alcuni casi sfocia in pericolose allergie.

La tecnica endoterapica Nuovo Metodo Corradi® permette, attraverso iniezioni nel tronco di interessare tutta la chioma del pino con una soluzione insetticida specifica, e quindi di eliminare totalmente il parassita per lunga durata.

Questo metodo presenta i seguenti vantaggi:

  • la zona di lavoro interessa un’area ristretta intorno del fusto, consentendo quindi l’intervento anche su zone poco accessibili e impervie;
  • il prodotto, sfruttando il flusso linfatico della pianta, riesce a distribuirsi in maniera omogenea in tutta la chioma;
  • la pianta acquisisce una sua resistenza interna al parassita, indipendentemente dalla presenze di piante infestate nelle vicinanze, controllando anche altri possibili insetti presenti sulla pianta(Evetria e Crisomela del pino);
  • tutta l’operazione avviene da  terra evitando:
    –  interventi aerei con relativo problema di effetti deriva dovuti all’utilizzo di atomizzatori,
    – l’asportazione dei nidi e relativo rischio di contatto da parte degli operatori;
  • dopo l’intervento eventuali nidi presenti regrediscono e si atrofizzano con il tempo, eliminando le problematiche connesse al loro smaltimento;
  • il periodo d’ intervento è molto ampio e va da Agosto a Dicembre prima della formazione dei nidi, e da Gennaio a Marzo a nido presente ottenendo sempre e comunque un risultato totale (mancata discesa delle larve) di cui diamo garanzia per più anni.
Ciclo Processionaria

Scarica il volantino in pdf