News

EMERGENZA CASTNIDE DELLE PALME

LAGO DI GARDA

Paysandisia archon è un lepidottero di origine sudamericana appartenente alla famiglia Castniidae, che rappresenta attualmente una terribile minaccia per le palme ornamentali. Attacca principalmente la palma nana (Chamaerops humilis) e la palma del Giappone (Trachycarpus fortunei).

La presenza di tale parassita è stata accertata, a partire dal 2010, in Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Toscana, Lazio, Marche, Puglia, Basilicata, Campania e Sicilia.

Compie una generazione all’anno. I sintomi caratteristici della presenza di tale parassita sono:

-presenza di abbondante rosura in corrispondenza dei fori di uscita delle gallerie larvali, in particolare nella parte apicale dello stipite;

-perforazioni a semicerchio del lembo fogliare, localizzate soprattutto a livello del germoglio centrale.

Il trattamento esoterapico fitosanitario proposto da GEA , consiste in una doccia mediante un getto a bassa pressione, che consente di imbibire uniformemente la parte apicale dello stipite ed il germoglio (zona della palma maggiormente soggetta ad attacco) e penetrare nelle gallerie scavate dalle larve, ove presenti.

Tali trattamenti, generalmente tre nell’arco dell’anno, devono essere realizzati nel periodo estivo, da maggio a settembre.

Se non si interviene, nell’arco di uno o due anni il parassita può provocare la morte della palma attaccata.

Scarica volantino pdf: Paysandisia – volantino